10.8.1.A3 – Ambienti multimediali

L’azione posta a bando prevede la realizzazioni di ambienti multimediali per il I e il II ciclo; un’ambiente multimediale deve saper capitalizzare tutti i benefici che può dare l’introduzione della multimedialità nella pratica didattica quotidiana. I media digitali non sono solamente strumenti didattici; l’utilizzo dei nuovi media genera delle vere e proprie trasformazioni nel recepire, trasmettere e organizzare le informazioni. È necessario essere a conoscenza di come le tecnologie provochino modificazioni nell’organizzazione della mente e saper analizzare i conseguenti cambiamenti che avvengono nei processi della conoscenza e della comunicazione: solo così la progettazione dell’ambiente multimediale sarà funzionale agli scopi didattici. Non basta quindi la sola competenza tecnica o la sola competenza didattica: è indispensabile per chi progetta possedere entrambi o farsi supportare per arricchire le proprie competenze.

La tecnologia è in continua e rapida evoluzione: ritenere ad esempio che le lim siano tutte uguali è un errore gigantesco che pregiudicherà in molti casi la fruibilità futura delle lim stesse. Bisogna saper scegliere la lim giusta in funzione dei propri bisogni e quindi possedere una competenza tecnica adeguata ed essere allo stesso tempo a conoscenza di tutte le esigenze didattiche concrete. I link che seguono offrono un panorama ampio delle attrezzature che solitamente sono destinate ad arricchire gli ambienti di apprendimento per renderli effettivamente multimediali: i prodotti selezionati sono tutti di altissima qualità e rappresentano quanto di meglio, e più adeguato,  offra il mercato specifico.

La nostra azienda effettua la progettazione gratuita per la realizzazione di ambienti multimediali in tutta Italia;  vi sono anche strutture dedicate che possono supportare la scuole in tutte le fasi della progettazione.

LIM

Cl@sse 2.0